30 milioni per la promozione dei prodotti “Made in Italy”

30 milioni per la promozione dei prodotti “Made in Italy”
30 milioni per la promozione dei prodotti “Made in Italy”

Al via nel settore agroalimentare a una serie di programmi di promozione triennale della durata di tre anni dal valore di 30 milioni di euro. L’Unione Europea rilancia il suo impegno nella tutela dei prodotti genuini.

Questo è l’apporto che le imprese nazionali e l’Unione Europea hanno dato in questo 2016 per sostenere la promozione dei prodotti agroalimentari italiani. I dati pubblicati dalla Commissione EU, fanno capire quanto sia importante questo settore per l’economia dell’Italia, così come per la salute delle tante micro / macro imprese che ogni giorno vi lavorano.

I progetti italiani che hanno avuto la possibilità di usufruire di questi fondi, per la maggior parte sono destinati al mercato nazionale, ma una percentuale sempre maggiore sta iniziando ad aprirsi alla esportazione verso paesi europei ed extraeuropei. I prodotti “Made in Italy” piacciono ai consumatori, in particolare quando sono certificati e non esiste nessun dubbio sulla qualità del prodotto.


I consorzi del Grana Padano, dell’Aceto balsamico di Modena e del Lambrusco, solo per fare alcuni esempi, sono alcuni dei consorzi che maggiormente hanno beneficiato di questa iniziativa. Così come è avvenuto nel 2016, per il prossimo anno l’Unione Europea è pronta a sostenere la promozione di questi prodotti con risorse finanziarie che supereranno i 130 milioni di Euro.